Ristorante Osteria dei Fiori - Macerata
Osteria dei fiori, un ristorante che vi farà scoprire Macerata a tavola
Chi siamo
I Piatti
Dove siamo
I Vini
Ospitalità e catering
Dicono di noi
Newsletter ed email
Le ricette di Iginia
Le Novità

 

english

seguici su:

Seguici su Facebook

Dicono di noi:

Il 15 giugno 2013 l'Osteria dei Fiori ha ricevuto il riconoscimento, da parte della Regione Marche, di Locale Storico Marche.

Questo un momento della consegna della targa.

E qui potete trovare i cenni storici del nostro locale.

 

Alcune dediche dei nostri ospiti

La dedica di Marina Rei"I Fiori sono tre e cucinano da Re (nota musicale) , si conversa e si sta bene, qui tornar spesso conviene".
Catani 1998

La dedica di Cambi

 

 

Al desco dei Carducci ti passan tutti i crucci.
Coi loro vincisgrassi più lievi sono i passi.
Andrai di gaia bolina se di te si cura Alina.
E’ mensa sopraffina quella che fa Igina,
ma sappi che ti sfizia la grazia di Letizia
e infin si fa divino il sufflè di Paolino.
Leviamo dunque cori All’Osteria dei Fiori.
C. Cambi 2005

La dedica di Pippo Franco"Dentro ai 'Fiori' si sta stretti, ma i loro piatti son perfetti, son gustosi e assai ben fatti, sò i clienti soddisfatti. Così pure i Trisolini, che non son dei pivellini, soddisfatti peinamente, torneranno certamente!"
Trisolini 2003



Dopo esser stati una volta in questa Osteria
Il minimo che si possa fare è scrivere una poesia,La dedica dei Nomadi
Ma siccome non son poeta, ma solo una persona sciocca
Quello che ne verrà fuori sarà solo una filastrocca.
Incominciamo col dire per la gente che non c’è mai stata
Che essa si trova nel centro storico di Macerata
In via Lauro Rossi, al numero sessantuno
Dalle sette di sera c’è sempre qualcuno;
Ora vi do un consiglio, fatene buon uso,
Non andateci di domenica perché troverete chiuso.
In questo luogo che è un paradiso dell’olfatto e del gusto
Sono in grado di soddisfare anche l’appetito più robusto;
E per chi vuole accontentare tra i sensi anche la vista
C’è una parete affrescata, di sicuro da grande artista.
In sala si aggira eterea la simpatica Letizia
Svolazzando tra i tavoli con grande perizia,
Coadiuvata da Paolo, insostituibile tuttofare
A cui manca spesso il tempo per andare a pescare,
In cucina domina Iginia, geniale creatura
Che ha innalzato la culinaria al rango di arte pura
Poi c’è mamma Maria che ha il nome della più santa tra i santi
E forse lo è davvero per sopportare tutti quanti,
Mentre il signor Dino ha il merito tutt’altro che banale
Che è quello di aver contribuito a creare il personale;
Un pauso infine ai diepndenti extrafamiliari,
Assumerli è stato come pescare un asso di denari.
Vi troverete panzanella e ciauscolo, e poi vincisgrassi
E un olio così buono che fa digerire anche i sassi,
Cannelloni gratinati e frittura mista all’ascolana
Così compelta e varia che gli amanca (e per fortuna) solo la banana.
Seduti tra i tavoli, soprattutto in estate, tra signori e signore
Non è raro trovare un soprano e qualche tenore,
E se Edoardo Raspelli non l’ha messa tra i ristoranti più buoni
È solo perché il colesterolo gli ha bloccato i neuroni.”
C. Venegoni 2000

A noi piacciono i bambini

Alcune Recensioni

  • Gambero Rozzo - a cura di C. Cambi.
    Guida alle osterie e trattorie d'Italia
    (più che una questione d'etichetta è una questione di forchetta) Newton-Compton Editori leggi la presentazione della guida

    Recensione 2010
    Recensione 2009
    Recensione 2008
    Recensione 2007
    Recensione 2005


  • Osterie d’Italia,
    Slow Food editore, recensioni 2009
  • The blue guide - "The Marche and S. Marino" 2009, edita in Inghilterra
    You will love this tiny trattoria run by three dedicated and imaginative young people specializes in typical Macerata delights such as panzanella al ciauscolo (soft bread with salami) and coniglio in porchetta (rabbit) and absolutely superb desserts; only local DOC wines served. Closed Sunday in winter.

  • Recensione del Venerdì della Repubblica (05/2009)

  • Guida De Agostini - Le Marche 2008 – pag. 16:
    Osteria dei Fiori
    Nel centro storico, quella proposta da Iginia, Letizia e Paolo Carducci è una cucina attenta alla tradizione locale e alle nuove tendenze, leggera e modulata sulle primizie di stagione.
  • Cibo e dintorni - 10 Marzo 2003 - www.assaggi.it -
  • Bell’Italia, alla scoperta del più bel paese del mondo Aprile 2001
  • Panorama n. 46 /2000
  • guida “Viaggi e Vacanze” allegata a Weekend viaggi - A tavola e Capital durante la primavera 2000
  • Guida Veronelli dal 2000
  • Meridiani n. 77, Aprile 1999
  • Le ricette del dì di festa” a cura di Antonio Attorre grafiche MartinType (Te) 1998
  • Dove- vacanze estate 1998
  • Rivista “Gambero Rosso” n. 81 del 1998
  • “La tradizione regionale secondo Vissani” ed. Rai Eri 1998
  • Guida ai Ristoranti d’Italia, e tutte le pubblicazioni di informazione turistica editate dal Touring Club Italiano dal 1996
  • Guida ai Ristoranti d’Italia, Gambero Rosso editore, recensioni aggiornate dal 1994

Leggi la recensione della rubrica "soste golose" a cura di Riccardo Lagorio, della rivista Sapori e Piaceri dell'aprile 2010.

Un'interessante recensione pubblicata dal portale "Il Mangione"

Siti amici

la tela  siti amici

siti amici   siti amici

 

Ristorante Osteria dei Fiori
Via Lauro Rossi, 61- 62100 Macerata
Tel. 0733-260142
p.iva 01446440438